News locali

Le celebrazioni in Cattedrale durante la Settimana Santa

Durante la Settimana Santa il Vescovo Marcello Semeraro presiederà le seguenti celebrazioni in Cattedrale:
13 aprile – Giovedì Santo: Messa Crismale ore 10 (Appuntamento per i sacerdoti e i diaconi ore 9.30 presso la curia vescovile) e Messa in Coena Domini ore 18.
14 aprile – Venerdì Santo (Giornata per le Opere della Terra Santa): Liturgia della Passione del Signore ore 17. In questa giornata l’Ufficio delle Letture in Cattedrale sarà alle ore 10.
15 aprile – Sabato Santo: Solenne Veglia di Pasqua ore 22. Durante la celebrazione i Catecumeni della Diocesi di Albano riceveranno i sacramenti dell’Iniziazione cristiana (il 22 aprile ore 17, ci sarà la cerimonia della Riconsegna della veste bianca dei catecumeni). In questa giornata l’Ufficio delle Letture in Cattedrale sarà alle ore 10.

“I Consigli parrocchiali in una chiesa sinodale”

Nella riunione ordinaria del 30 marzo, il Vescovo Marcello Semeraro ha consegnato al Consiglio Presbiterale copia della sua nuova pubblicazione “I consigli parrocchiali in una chiesa sinodale” (ed. Miter Thev): il libretto in cui Semeraro tratteggia le caratteristiche, le finalità e le responsabilità dei Consigli parrocchiali.
Si tratta di una sintesi della riflessione svolta dal presule negli anni della visita pastorale negli incontri con i diversi Consigli pastorali e Consigli per gli affari economici delle parrocchie: i principali luoghi della corresponsabilità e della sinodalità vissuta. «Quando considero queste realtà – scrive Semeraro – il mio pensiero corre spontaneamente a quella comunità eucaristica che gli orientamenti pastorali Cei per il primo decennio del 2000, “Comunicare il Vangelo in un mondo che cambia”, descrivevano come formata da “coloro che si riuniscono con assiduità nella eucaristia domenicale, e in particolare quanti collaborano regolarmente alla vita delle nostre parrocchie”. Lì questa comunità è pure indicata come “un anello fondamentale per la comunicazione del Vangelo”».
Nelle ultime pagine della pubblicazione, monsignor Semeraro propone anche alcune domande utili per un lavoro di riflessione e confronto all’interno dei Consigli, rendendolo anche un prezioso strumento di lavoro buono per tutti i Consigli che vogliono meglio delineare il proprio volto.

Un nuovo incarico per monsignor Marcello Semeraro

Il Vescovo di Albano, monsignor Marcello Semeraro è stato nominato Membro della Commissione Episcopale per la dottrina della fede, l’annuncio e la catechesi, al termine dei lavori del Consiglio Permanente della Conferenza episcopale italiana, riunito a Roma dal 20 al 22 marzo, sotto la guida del Cardinale Angelo Bagnasco, Arcivescovo di Genova e Presidente della Cei.
Attualmente, il Vescovo Semeraro ricopre anche le cariche di Amministratore apostolico “ad nutum Sanctae Sedis” del Monastero Esarchico di Santa Maria di Grottaferrata, di Segretario del «Consiglio di Cardinali» per l’aiuto al Santo Padre nel governo della Chiesa Universale, di delegato pontificio dell’Ordine Basiliano d’Italia, di membro della Congregazione delle Cause dei Santi, e della Segreteria per la Comunicazione e di Presidente del CdA di “Avvenire – Nuova Editrice Spa”.

Veglia di preghiera con il Papa per la XXXII Gmg

Sabato 8 aprile, alle 17 nella Basilica di Santa Maria Maggiore, a Roma, è in programma una Veglia di preghiera mariana, cui parteciperà papa Francesco, in occasione della XXXII Giornata Mondiale della Gioventù, che sarà celebrata il giorno successivo, Domenica delle Palme, in piazza San Pietro, con il passaggio della Croce delle GMG dai giovani polacchi ai giovani panamensi.
Nei giorni precedenti, la Segreteria del Sinodo dei Vescovi e il Dicastero per i Laici, la Famiglia e la Vita organizzeranno a Roma un incontro internazionale sul tema: “Da Cracovia a Panama – Il Sinodo in cammino con i giovani”.
Il Servizio di Pastorale giovanile della diocesi di Albano organizza la partecipazione dei giovani, dai 16 ai 29 anni, alla Veglia in Santa Maria Maggiore, significativo momento di preghiera, che fa parte del cammino di preparazione della XV Assemblea Generale Ordinaria del Sinodo dei Vescovi sul tema “I giovani, la fede e il discernimento vocazionale”, prevista per il mese di ottobre del 2018.
È possibile far pervenire le iscrizioni entro il 31 marzo 2017. Per informazioni e iscrizioni: giovani@diocesidialbano.it

Domenica 19 marzo torna il CresiFest

È in programma domenica 19 marzo, dalle 15 alle 18 presso il Centro Mariapoli di Castel Gandolfo, la quinta edizione del CresiFest, la festa incontro dei cresimandi della diocesi di Albano con il Vescovo Marcello Semeraro.
All’appuntamento sono attesi oltre mille ragazze e ragazzi, accompagnati dai loro catechisti e da alcuni genitori, provenienti dai Vicariati territoriali di Albano, Ariccia, Ciampino, Marino, Pomezia-Ardea, Aprilia, Anzio e Nettuno per vivere questo evento in cui sarà possibile riflettere, pregare, parlare con il vescovo e fare festa, con spettacoli musicali e artistici.
Il materiale in preparazione all’incontro del 19 marzo è stato preparato e organizzato dall¿Ufficio catechistico diocesano, diretto da don Jourdan Pinheiro, dal Centro oratori diocesano e dal Servizio di pastorale giovanile, diretti da don Salvatore Surbera e don Valerio Messina e può essere scaricato sul sito www.catechisticodiocesidialbano.com.
Anche quest’anno il Vescovo Semeraro ha voluto rivolgere personalmente il suo invito a ciascun partecipante: «Carissimi ragazzi e ragazze che nei prossimi mesi riceverete il sacramento della Confermazione – ha scritto il presule ai giovani cresimandi – siete la speranza e la gioia della nostra Chiesa diocesana. Il dono dello Spirito Santo farà di voi coraggiosi testimoni di vita nuova. Non potendo celebrare tutte le vostre Cresime, desidero incontrarvi per dirvi personalmente quanto siete preziosi per la nostra Chiesa».

Monastero Invisibile: marzo 2017

Nel periodo di Quaresima, tempo di forte invito alla conversione, la preghiera del Monastero Invisibile invita a “contemplare il mistero della carità”. La sua sorgente è in Dio che ama per primo e ha dato il suo Figlio per riconciliare a sé i peccatori.
Un’intenzione particolare è rivolta anche per i due diaconi della diocesi che saranno ordinati presbiteri il prossimo 25 marzo: don José Ambrosio Martín Valadez, della parrocchia San Giuseppe a Casalazzara, e don Alfonso De Jesús Pérez, della parrocchia di San Paolo Apostolo a Tre Cancelli – Nettuno.

Apertura dell’Ufficio Matrimoni per la zona Mare

A partire dal 21 febbraio, sarà nuovamente aperto l’Ufficio Matrimoni per la zona di Anzio e di Nettuno.
Nei giorni 21 febbraio, 7 e 21 marzo, 4 e 19 aprile, 9 e 23 maggio, l’Ufficio sarà aperto presso la parrocchia dei Santi Anna e Gioacchino a Lavinio Stazione, con orario 9.30 – 11.30.
Nei giorni 28 febbraio, 14 e 28 marzo, 11 aprile, 2, 16 e 30 maggio, l’Ufficio sarà aperto presso la parrocchia del Sacratissimo Cuore di Gesù, a Nettuno, con orario 9.30 – 11.30.
Seguiranno ulteriori comunicazioni per l’apertura nel periodo giugno – settembre 2017.

“Chiamati a custodire la Terra”

Si svolgerà in tre appuntamenti, dal 15 febbraio al 14 marzo, l’iniziativa “Chiamati a custodire la Terra – Quale futuro per il pianeta e quale uomo per il futuro”: un ciclo di incontri di approfondimento sulle tematiche ambientali e umane, per gli studenti delle scuole superiori di Pomezia, in calendario presso l’istituto pometino Via Copernico.
L’evento è a cura dell’Ufficio per la Pastorale sociale e del lavoro e dell’Ufficio per l’educazione, la scuola e l’insegnamento di religione cattolica della diocesi di Albano. «L’attuale crisi ecologica – spiegano i promotori – coinvolge aspetti ambientali, quali la custodia del creato e delle specie, i cambiamenti climatici e le risorse ed energie rinnovabili, ma anche aspetti culturali, antropologici, etici e religiosi connessi allo sviluppo della vita umana. Le parole di papa Francesco nell’enciclica “Laudato si'” ci indicano la necessità di promuovere una ecologia integrale: ambientale e umana, con cambiamento di comportamenti e stili di vita, della cura degli ambienti urbani e rurali, dei rapporti sociali, dell’educazione, che protegga il bene comune e sappia guardare al futuro».
Il primo incontro, mercoledì 15 febbraio alle 15, sarà sul tema “Gli effetti della mala informazione in campo ambientale” e vedrà come relatore Giampiero Valenza, giornalista responsabile del dipartimento di comunicazione giornalismo ambientale del Cesab. Nel secondo appuntamento, giovedì 2 marzo alle 15, Maria Chiara Cefaloni affronterà il tema “La radice umana della crisi ecologica: la cultura dello scarto, povertà e sfruttamento”, mentre nel terzo incontro, martedì 14 marzo alle 15, si svolgerà una presentazione dell’enciclica “Laudato si'” di papa Francesco, a cura di Emilio Baccarini, docente di antropologia e filosofia della religione all’Università di Tor Vergata.
Inoltre, sulla base dei tre incontri, i partecipanti potranno scrivere un elaborato sulla sostenibilità ambientale. I migliori tre saranno pubblicati sul notiziario dell’agenzia di stampa “Frammenti di pace” e il vincitore potrà fare un tirocinio formativo di un mese presso la stessa agenzia.

Formazione e convivialità, torna “Metti una sera a cena”

Torna con tre appuntamenti nel mese di febbraio, a partire da martedì 7 febbraio alle 18,30 in Seminario ad Albano, “Metti una sera a cena – Vivere da preti la propria stagione di vita”, l’iniziativa per il Vescovo e i sacerdoti della diocesi, che unisce formazione e convivialità. L’appuntamento, inserito nel calendario di formazione permanente del clero diocesano, è ormai una tradizione che si rinnova da diversi anni nel seminario vescovile e prevede che ciascun incontro sia diviso in due parti: nella prima si svolge un momento di riflessione e approfondimento, mentre nella seconda ci si ritrova a tavola per una cena fraterna, preparata dalla comunità del seminario.
Vi partecipano i sacerdoti divisi per fascia di età. Il primo appuntamento è dedicato ai preti di età compresa tra i 25 e i 45 anni, mentre al secondo incontro, martedì 21 febbraio, parteciperanno i sacerdoti dai 46 ai 65 anni. L’ultima riunione, martedì 28 febbraio, è invece dedicata ai sacerdoti con più di 66 anni. Tutti e tre gli appuntamenti di questo 2017 di “Metti una sera a cena” saranno guidati dal frate trappista padre Josè Otero, superiore del monastero di Nostra Signora del Santissimo Sacramento, in località Frattocchie, a Marino, e tutte e tre le serate inizieranno alle 18,30.
Attraverso le parole del relatore, ciascun sacerdote sarà invitato a confrontarsi con la propria esperienza ministeriale e umana, meditando sul proprio essere presbitero in ogni stagione della propria vita.