News locali

Pubblicato da Edb “Accompagnare è generare”, il nuovo libro di Monsignor Semeraro

Il tema dell’accompagnamento delle nuove generazioni, da parte di una Chiesa “adulta” è al centro di un nuovo libro di monsignor Marcello Semeraro “Accompagnare è generare” edito da Edb, nella collana “Formazione catechisti”, e scritto dal vescovo di Albano insieme a don Salvatore Soreca, direttore dell’ufficio catechistico della diocesi di Benevento e aiutante di studio dell’ufficio catechistico nazionale. Sul tema, infatti, sono stati incentrati sia l’ultimo convegno diocesano dello scorso maggio, sia il cammino pastorale della Chiesa di Albano: l’adulto che accompagna è colui che sente e vive la responsabilità verso le generazioni successive. «È un argomento importante – sottolinea Semeraro – e vi si è soffermato anche papa Francesco nella “Evangelii gaudium”: accompagnare è il terzo movimento della Chiesa in uscita. Francesco ci incoraggia ad “accompagnare con misericordia e pazienza le possibili tappe di crescita delle persone che si vanno costruendo giorno per giorno”, ci domanda di accompagnare non soltanto i camminatori, ma pure “chi è rimasto al bordo della strada”. Ai ministri ordinati, in particolare, e agli altri operatori pastorali domanda di specializzarsi, quasi, nell’arte dell’accompagnamento e di imparare “sempre a togliersi i sandali davanti alla terra sacra dell’altro”. Si tratta, insomma, di dare al nostro cammino il ritmo salutare della prossimità, con uno sguardo rispettoso e pieno di compassione, ma che nel medesimo tempo sani, liberi e incoraggi a maturare nella vita cristiana». Il libro riflette su accompagnamento e generatività, integrando due prospettive: una profezia straniera o laica ispirata, tra l’altro, al mito di Dedalo e Icaro e alle pagine di Luis Sepulveda e Cormac Mc Carthy e un approfondimento teologico – catechetico sull’adultità come chiave della generazione e dell’iniziazione.

Colletta Pro Terra Santa

Il Venerdì santo è il giorno in cui si rinnova l’impegno dei cristiani di tutto il mondo con la Colletta Pro Terra Santa: un segno di solidarietà e di riconoscenza verso le comunità cristiane che vivono nella terra in cui Cristo è vissuto, morto e risorto. Un aiuto concreto a chiese, seminari, strutture pastorali, educative, assistenziali, sanitarie e sociali in paesi ancora martoriati: «Da un tempo infinito di violenza», come hanno scritto nella lettera inviata a tutti i vescovi del mondo il cardinale Leonardo Sandri e l’arcivescovo Cyril Vasil’, rispettivamente Prefetto e Segretario della Congregazione per le Chiese orientali. «Questa Terra – si legge nella lettera – chiama in causa la nostra carità. Da sempre, e oggi con accresciuta urgenza. Perché ogni persona che là vive e opera, ha bisogno delle nostre preghiere e del nostro aiuto concreto. In quest’anno giubilare siamo più che mai esortati a dimostrare la nostra misericordia e vicinanza ai nostri fratelli del Medio-Oriente. Rifugiati, sfollati, anziani, bambini, ammalati hanno bisogno di noi». In allegato il “Rapporto” dei progetti 2014/2015 e la nota della Congregazione per le Chiese orientali.

Prima riunione del Consiglio pastorale diocesano

Sabato 12 marzo, dalle 9 alle 12,30 si terrà presso il seminario vescovile Pio XII di Albano, la prima riunione del rinnovato Consiglio pastorale diocesano, che resterà in carica per il prossimo quinquennio. Dopo la preghiera dell’Ora Terza, il vescovo di Albano Marcello Semeraro aprirà i lavori con una relazione sul tema “Essere membri del Consiglio pastorale diocesano”, cui seguirà l’intervento di monsignor Gualtiero Isacchi, vicario episcopale per la Pastorale, su “Adulti per iniziare, considerazioni e prospettive”.

“A me lo avete fatto”, venerdì 4 marzo il terzo incontro

Venerdì 4 marzo alle 19, presso la parrocchia San Michele Arcangelo, ad Aprilia (piazza Roma, 22), è in programma il terzo appuntamento dell’itinerario diocesano sulle opere di misericordia, sul tema “A me lo avete fatto”. Nell’incontro, il padre gesuita Michele Lavra tratterà della quinta Opera di misericordia spirituale, “Perdonare le offese”. L’iniziativa è a cura della Caritas diocesana e nel corso del Giubileo straordinario della Misericordia, vive un appuntamento al mese fino al prossimo novembre, attraverso incontri itineranti tra le parrocchie della Diocesi, trattando in ogni occasione una o più delle Opere di Misericordia corporali e spirituali.

“Canto la tua Gloria”, il 12 marzo in Cattedrale

È in programma sabato 12 marzo alle 19 nella cornice della Basilica Cattedrale di San Pancrazio martire, ad Albano, “Canto la tua Gloria”, un racconto della Passione di Gesù attraverso la musica, il canto e la Parola. L’evento è a cura dell’Ufficio Liturgico diocesano, sezione Musica Sacra. Protagonisti dell’appuntamento saranno la corale “San Filippo Neri” di Cecchina e il coro diocesano giovanile “Otto Note” di Albano. Le voci recitanti i testi sacri saranno di Anna Rita D’Alessandro ed Elio Santoro, mentre l’accompagnamento canoro e musicale sarà eseguito dalla soprano Maria Cristina Filosofi e da Chiara De Santis al violoncello, Luciano Berna Berionni alla tromba e Stefano Terribili all’organo.

Terza edizione de “La Settimana dell’educazione”

Dal 29 febbraio al 5 marzo, si svolgerà nelle scuole del territorio della Diocesi di Albano la terza edizione de “La Settimana dell’educazione”, l’iniziativa a cura dell’ufficio diocesano per l’educazione, la scuola e l’insegnamento di religione cattolica, diretto da Gloria Conti. La rassegna prevede molte iniziative di incontro, riflessione e confronto tra scuola, famiglie e studenti che si protrarranno anche per l’intero mese di marzo. La tematica scelta, in sintonia con il cammino unitario della diocesi è “L’adulto che ci manca” e l’evento ha già coinvolto 253 insegnanti di religione cattolica e gran parte dei rispettivi alunni, con una graduale e progressiva attenzione delle famiglie. Inoltre, sono già centinaia i lavori – disegni, vignette, fumetti, lapbook, video, canzoni, testi brevi, poesie – inviati all’ufficio diocesano, per partecipare al concorso legato alla manifestazione. Tutti i partecipanti si ritroveranno, per gli eventi conclusivi e le premiazioni, secondo questo calendario: 5 marzo presso l’oratorio di Cecchina, alle 15,30 (scuola Primaria), 9 marzo, presso l’IC Menotti/Garibaldi di Aprilia alle 9,30 (scuole Medie), 10 marzo alle 9,30 al Liceo Volterra di Ciampino (scuole Superiori) e 19 marzo di nuovo presso l’oratorio di Cecchina, alle 15,30 (scuola dell’Infanzia).

Percorso biblico diocesano

Si svolgerà dal 24 al 26 febbraio alle 19, presso la parrocchia Santi Pietro e Paolo di Aprilia, il percorso biblico diocesano, a cura di don Alessandro Saputo, responsabile del Settore apostolato biblico (Sab) dell’ufficio catechistico. Il tema “La buona notizia della Misericordia” sarà trattato nelle tre sere da don Matteo Crimella, responsabile del Sab di Milano, da monsignor Gerardo Antonazzo, vescovo di Sora-Cassino-Aquino-Pontecorvo e da don Dionisio Candido, responsabile nazionale del Sab.
In allegato la locandina.

E’ deceduto padre Ennio Cannas

La Chiesa di Albano affida al Padre del cielo il sacerdote padre Ennio Cannas, 77 anni, dell’Associazione Gesù Divino Operaio. Il rito delle esequie sarà celebrato giovedì 10 dicembre alle ore 14,30 presso la Chiesa Parrocchiale di San Paolo Apostolo in località Tre Cancelli – Nettuno (RM) in cui ricopriva l’incarico di Parroco. Il Vescovo e il Presbiterio diocesano si uniscono al dolore dei familiari e ne danno annuncio alla comunità diocesana. Il Signore misericordioso doni a questo suo servo di esultare per sempre nella liturgia del cielo.

Formazione per i nuovi parroci

La Diocesi di Albano organizza, dal 16 al 18 novembre, tre mattinate di studio, inserite nel cammino di formazione permanente del clero, e riservate ai sacerdoti di nuova o recente nomina a parroco o amministratore parrocchiale, su temi pratici e utili per lo svolgimento del proprio ministero di pastori e amministratori di una comunità parrocchiale della Diocesi di Albano. Gli incontri si terranno presso il Seminario Vescovile di Albano. I sacerdoti che devono partecipare a queste mattinate di formazione verranno contattati direttamente dalla Curia, mentre altri sacerdoti che volessero partecipare agli incontri possono prendere contatto con la Segreteria pastorale o direttamente con don Gualtiero Isacchi. In allegato il programma dei tre appuntamenti per il mese di novembre 2015.