Un piccolo gesto, una grande missione.

14 mln

14.050.748 firme dei
contribuenti alla Chiesa
cattolica nel 2019.

14.929

Progetti presenti sulla Mappa 8xmille.

1,13 mld

1.133.074.425 € destinati alla
Chiesa cattolica nel 2019.

In base al modello utilizzato per la dichiarazione dei redditi, esistono diverse possibilità per confermare la scelta di devolvere l’8x1000 alla Chiesa Cattolica.

 

Modello CU

È il modello utilizzato da coloro che possiedono solo redditi di pensione, di lavoro dipendente o assimilati, attestati dal modello CU e sono esonerati dalla presentazione della dichiarazione dei redditi. In questo caso, per confermare la scelta, occorre utilizzare l’apposita scheda allegata al Modello CU e, nel riquadro relativo alla scelta per l’otto per mille, firmare nella casella “Chiesa cattolica”, apponendo la firma nello spazio posto in basso nella scheda.

Nel caso in cui, per qualsiasi ragione, non si disponga della scheda allegata al modello CU, sarà possibile utilizzare per la scelta la apposita scheda presente all’interno del Modello REDDITI, inserendo il proprio Codice fiscale e le generalità.

La scheda con la scelta, in una busta chiusa, con cognome, nome, codice fiscale del contribuente e la dicitura "Scelta per la destinazione dell’otto, del cinque e del due per mille dell’Irpef” deve essere consegnata entro il 30 novembre presso qualsiasi ufficio postale o  a un intermediario fiscale abilitato alla trasmissione telematica (commercialisti, CAF).

 

Modello 730

In linea generale, il Modello 730 precompilato è messo a disposizione dei contribuenti che possono avvalersi dell’assistenza fiscale del proprio sostituto d’imposta (datore di lavoro o ente pensionistico) oppure di un CAF o di un professionista abilitato.

Il contribuente può presentare il 730 precompilato e la scheda con la scelta (Modello 730 – 1) direttamente tramite il sito internet dell’Agenzia delle Entrate o tramite il sostituto d’imposta

Il 730 precompilato ed il modello 730-1 devono essere presentati entro il 30 settembre

Il Modello 730 ordinario (non precompilato) può essere presentato al sostituto d’imposta che presta l’assistenza fiscale, al CAF o al professionista abilitato, anche questo entro il 30 settembre.

 

Modello Redditi

Utilizzando questo modello, la scelta viene effettuata tramite l’apposita scheda presente all’interno del modello stesso che deve essere usata sia in caso di obbligo di presentazione della dichiarazione sia in caso di esonero.

Anche in questo caso occorre firmare nella casella “Chiesa cattolica” facendo attenzione a non invadere le altre caselle per non annullare la scelta, nell’apposito riquadro denominato "Scelta per la destinazione dell’otto per mille dell’Irpef “ posto nella scheda. Il modello e la scheda possono essere predisposti da qualsiasi intermediario fiscale abilitato alla trasmissione telematica (commercialisti, CAF), che provvederà anche all’invio della dichiarazione entro il 30 novembre.

 

Tutte le informazioni sono disponibili sul sito https://sovvenire.chiesacattolica.it/la-tua-firma/