Cancelleria di Curia

Il Cancelliere della Curia

Il Cancelliere della Curia vescovile ha la principale funzione di provvedere affinché gli atti della Curia siano redatti compiutamente e siano custoditi nell'archivio della stessa. Al Cancelliere il Vescovo può dare come aiutante un Vice-cancelliere con le sue stesse funzioni.

Il Cancelliere, in ragione della funzione notarile:

  • stende per iscritto, registra e controfirma tutti gli atti giuridici promananti dall'Ordinario (in particolare modo le nomine ad incarichi e uffici nella Diocesi, le Sacre Ordinazioni, il conferimento di ministeri istituiti, ecc.), come pure i decreti, le disposizioni, gli obblighi e le altre questioni per le quali si richiede il suo intervento, dandone informazione al Moderatore di Curia;
  • sottoscrive gli atti aventi pubblica fede;
  • redige le pratiche in corso e appone la firma insieme con l’indicazione del luogo, del giorno, del mese e dell'anno;
  • esibisce in visione, con le dovute cautele e a chi ne fa richiesta legittima, gli atti e gli strumenti per loro natura pubblici riguardanti lo stato personale di un richiedente, nonché dichiara conformi all’originale le copie manoscritte o fotostatiche;

In ragione della funzione archivistica, è compito del Cancelliere vigilare perché siano custoditi nell'Archivio della Curia tutti gli atti della Diocesi, stanti le disposizioni dei cann. 489-490 del Cic riguardo all'Archivio segreto. Al Cancelliere competono pure i servizi di raccolta dati, registrazione e statistica, di comunicazione con gli altri enti ecclesiastici e civili.

Al Cancelliere spettano in particolare pure alcune attività di controllo, in specie:

  • sulle pratiche matrimoniali conformemente alle disposizioni del Decreto generale Cei del 5 novembre 1990, dei successivi decreti Cei e di quelli diocesani;
  • sui registri delle Messe nelle Parrocchie e negli altri luoghi pii ove si è soliti celebrarle;
  • sulle concessioni delle facoltà di binazioni e trinazioni delle Messe ed eventuali autorizzazioni da parte del Vescovo per celebrazioni plurintenzionali;
  • sulle licenze e lo svolgimento delle feste religiose con relativi programmi e questue.

Compiti del Cancelliere sono ancora quelli di:

  • curare le pratiche necessarie per l'accoglienza dei sacerdoti stranieri secondo le norme fissate dalla Cei;
  • dare comunicazione agli interessati per le riunioni di Curia e, se richiesto dal Vescovo, prepararne i relativi verbali;
  • collaborare alla pubblicazione periodica della Rivista diocesana e all'aggiornamento dell’Annuario diocesano.

Direttore: don Andrea De Matteis

Orario: dal lunedì al venerdì dalle 9.00 alle 13.00

Telefono: 06.93.26.84.042

Email: cancelleria@diocesidialbano.it