Archivi della categoria: Parola & Parole

22 gennaio 2023

III del Tempo ordinario «Gesù cominciò a predicare» (Mt 4,17). «Se vediamo dove Gesù cominciò a predicare, scopriamo che iniziò proprio dalle regioni allora ritenute “oscure”. Galilea delle genti: la regione dove Gesù iniziò a predicare veniva chiamata così perché era abitata da genti diverse e risultava un vero e proprio miscuglio di popoli, lingue e culture. Vi era infatti la Via del mare, che … Continua a leggere 22 gennaio 2023 »

21 gennaio 2023

Tempo ordinario (II) «I suoi dicevano: “è fuori di sé» (Mc 3, 21) Una piccola foto di famiglia è quella che ci offre il Vangelo: Gesù deve affrontare l’ostilità e l’incomprensione della sua famiglia, la più difficile da sopportare per una persona. Gesù è segno di contraddizione, e lo spartiacque della storia, la sua persona e la sua missione penetrano tutti e obbligano a svelare … Continua a leggere 21 gennaio 2023 »

20 gennaio 2023

Tempo ordinario (II) «Chiamò a sé quelli che voleva perché stessero con lui» (Mc 3, 13) Gesù chiama per nome e ad una maggiore intimità di vita con lui; è lui che chiama, è una sua libera scelta. Gesù non ha scelto dei tipi tranquilli, incolore; alcuni dei suoi per quel tempo erano rivoluzionari, però li ha presi perché erano generosi, e giorno dopo giorno … Continua a leggere 20 gennaio 2023 »

19 gennaio 2023

Tempo ordinario (II) «E lo seguì molta folla» (Mc 3, 7) Non si può resistere al fascino della chiamata di Gesù. L’imperativo si trasforma in un percorso coinvolgente se usciamo dal “nostro io”, se rispondiamo con generosità e senza esitazioni e paure alla proposta di salire sulla “sua barca” e di collaborare con Lui. Si tratta di credere che ogni chiamato è tale se fonda … Continua a leggere 19 gennaio 2023 »

18 gennaio 2023

Tempo ordinario (II) «Imparare a fare il bene; cercate la giustizia» (Is 1, 17) Il brano scelto per la settimana di Preghiera per l’Unità dei Cristiani, è un appello del profeta Isaia al suo popolo; si fa portavoce dell’indignazione di Dio. Le sue parole non sono edulcorate, filtrate, ma nette e inequivocabili. E il suo appello – Imparate a fare il bene; cercate la giustizia … Continua a leggere 18 gennaio 2023 »

17 gennaio 2023

Tempo ordinario (II) «Il sabato è stato fatto per l’uomo e non l’uomo per il sabato» (Mc 2, 27) La novità che Marco sottolinea è il segno della presenza di Dio in Gesù, ma è anche la ragione della croce, della persecuzione, del rifiuto. Questa libertà del credente di fronte al sabato è una novità che gli uomini faticano ad accettare; il sabato, voluto da … Continua a leggere 17 gennaio 2023 »

16 gennaio 2023

Tempo ordinario (II) «Nessuno cuce un pezzo di stoffa grezza in un vestito vecchio; altrimenti il rattoppo nuovo porta via qualcosa alla stoffa vecchia e lo strappo diventa peggiore» (Mc 2, 21) Gesù ci invita a scegliere tra il vecchio (le cosiddette tradizioni umane del giudaismo) e il nuovo (il Vangelo). Non è sempre facile coniugare i principi con le scelte; non è solo questione … Continua a leggere 16 gennaio 2023 »

15 gennaio 2023

II del tempo ordinario (II)   “Ecco l’agnello di Dio, colui che toglie il peccato del mondo” (Gv 1, 29)   Oggi la Chiesa, come non a caso in ogni eucarestia prima della comunione, ci mostra l’Unico che può davvero “togliere il peccato del mondo”: Ecco l’Agnello di Dio, che ha offerto sé stesso senza riserve, senza esigere nulla, per “togliere” dal nostro cuore il lievito … Continua a leggere 15 gennaio 2023 »

14 gennaio 2023

Tempo ordinario (I)   “Io non sono venuto a chiamare i giusti ma i peccatori” (Mc 2, 17)   La vocazione del pubblicano Levi è un banchetto in compagnia di molti cosiddetti peccatori suscitano lo scandalo dei benpensanti della setta dei farisei; l’ipocrisia infatti refrattaria alla misericordia di Dio e i suoi modi di rivelazione. Gesù ne approfitta per chiarire che tra lui e i … Continua a leggere 14 gennaio 2023 »

13 gennaio 2023

Tempo ordinario (I)   “Non potendo però portarglielo innanzi, a causa della folla, scoperchiarono il tetto nel punto dove egli si trovava, e, fatta un’apertura, calarono la barella su cui era adagiato il paralitico” (Mc 2,4)   L’intervento di Gesù sul paralitico armonizza insieme il suo interessamento per il livello spirituale del peccatore e quello fisico per il malato. L’idea di salvezza si esprime così … Continua a leggere 13 gennaio 2023 »